01.png

I test fatti con calma sono sicuramente quelli più seri e veritieri, mi sono preso un anno di tempo prima di recensire questa montatura equatoriale alla tedesca.
Possiamo definirla una sorella, per non dire clone, della Astrophysics 900 ad un primo sguardo, ma ovviamente non possiamo aspettarci le stesse prestazioni anche se potreste avere una bella sorpresa.

Bella ad un primo sguardo e robusta mettendoci le mani fa venire voglia di provarla per le forme sexy, si presenta ben curata di dettagli quali il gps integrato e la piastra con doppia barra (losmandy e vixen) di serie. Dichiarata dal produttore per una portata di circa 20 kg e solo 11 kg di perso sulla carta si pone tra i pesi piuma in grado di sorreggere quasi tutti gli strumenti facilmente trasportabili. 

Non appena arrivata ho dovuto sistemare alcuni allineamenti tra la vite senza fine e la corona che erano un po' laschi (meglio così almeno non si rovina la vite con i corrieri che sono sempre delicatissimi con i pacchi) e ho tensionato un minimo la cinghia. Il sistema molto semplice, ma altrettanto ingegnoso, prevede una vite senza fine spinta mediante una molla e tenuta sempre in perfetto accoppiamento con la corona dentata e una cinghia che riduce a 0 o quasi il backlash. 

L'unità di controllo è semplice, intuitiva e stacca di 1000 punti il macchinoso synscan, l'avvio e il primo allineamento risulta semplicissimo e il cannocchiale polare è decisamente più preciso dei concorrenti di pari fascia per un allineamento veloce al polo. L'allineamento a una stella basta per scorrazzare il cielo in luno e in largo anche se preferisco sempre effettuare quello a due stelle per una maggiore precisione nel ricercare gli oggetti deep sky. La ricerca è precisa tanto da presentare sempre l'oggetto al centro del campo ccd (kaf 8300 su 910mm di focale) o al massimo, quando si scavalla il meridiano, non proprio al centro ma neppure sul bordo.

In autoguida si comporta egregiamente, con un cercatore da 8x50 e una ASI 120 MM guida i 900mm sul ccd di ripresa in modo impeccabile (test massimo 30 minuti di singola posa) e tutte le immagini si sovrappongono alla perfezione senza quasi necessità di allineamento, sintomo che la guida può tranquillamente superare l'ora di posa senza mosso.

Ottimo acquisto, una montatura che si trasporta facilmente e non mi fa bestemmiare per foto mosse...      


Cosa mi è piaciuto:
Il peso contenuto per una facile trasportabilità.
L'ottima robustezza e precisione, fondamentale in una montatura astronomica.

Cosa invece non va:
A voler essere pignoli ci sono due cosine da mettere a posto:
- Le viti di fissaggio al treppiede che si svitano completamente e si possono perdere facilmente,
- Le punte anti vibrazione del treppiede, da rimuovere appena arriva a casa la montatura. 


Voto totale: 8,5